Buona fortuna!

2014-09-27-604
Buona fortuna Fabio !!!!!!
Il tempo è passato veloce, come un lampo nel cielo, da quando, dopo tanti anni, ho rincontrato coach Lico in un pomeriggio di inizio Stagione 2012-2013. Eh sì, infatti lo avevo intravisto da ragazzino furbetto nello stabilimento in cui lavoravo, avendo la fortuna di avere come collega il padre Gustavo. Perciò, quando ho trovato Fabio sul nostro parquet, ad allenare una delle nostre squadre, ho pensato di incontrare, per la prima volta, un giovane coach promettente con cui collaborare per la crescita dell’Anzio Basket Club. Infatti all’epoca era stato incaricato dal nostro Presidente Ing. Taruffi (ero allora il Dirigente responsabile di ABC), di formare questo nuovo sodalizio operativo per la crescita della nostra ASD sul piano tecnico-agonistico e soprattutto per far conoscere meglio il nostro “brand”.
Non conoscevo nè le doti tecnico-organizzative, nè tanto meno il carattere forte e decisionista di Fabio. C’è voluto poco, da lì in poi, a riscostruire la nostra storia comune, incontrando Gustavo dopo non molto tempo. Ovvio che Fabio sapesse chi io fossi anche se ci si incontrava per la prima volta , come adulti, per condurre insieme il nostro Progetto. Tante cose sono successe da quei giorni, ma pur con tante discussioni e confronti, io credo che insieme abbiamo creato i presupposti per un forte movimento cestistico sul litorale Anzio-Nettuno, ovviamente con l’aiuto di altri amici e professionisti che abbiamo ingaggiato durante il nostro comune percorso. Ora, a distanza di ben cinque stagioni, Fabio ha deciso di intraprendere altre strade e di lasciare la conduzione tecnica di ABC. Seppure con un velato senso di dispiacere, voglio qui sottolineare come i cambiamenti sono necessari nella vita e Fabio, che è una persona intelligente, questo lo sa. La separazione dall’ABC, dopo un lustro insieme, è quindi una scelta di vita professionale che, nel nostro caso, sancisce la fine di un ciclo positivo per entrambi, coach e società. Non sto qui ad elencare tutto ciò che abbiamo raggiunto e cercato di costruire insieme, ma certamente non vanno dimenticate almeno le due promozioni consecutive della prima squadra, dalla Serie D alla C Gold, la crescita tecnica del settore giovanile (in questa stagione ABC ha partecipato a tre campionati giovanili di eccellenza), la partecipazione a Finali di Categoria regionali o a raggruppamenti per le Finali nazionali (vedi la U15 dello scorso anno) e la partecipazione di diversi giovani atleti ABC alle selezioni della squadra regionale di Categoria. Ma soprattutto, mi fa piacere ricordare un obiettivo davvero importante raggiunto in questi anni e cioe’ il coinvolgimento delle persone e dei tifosi della palla a spicchi, superando anche le classiche barriere campanilistiche tra Anzio e Nettuno, con la creazione di un nuovo sodalizio sportivo tra le due Società ed il coinvolgimento di un numero sempre maggiore di giovani atleti di entrambe le città. Certo, spesso il forte carattere e la profonda conoscenza della pallacanestro ha spinto Fabio a discussioni con gli arbitri o nei Comitati regionali ma, io so, sempre senza secondi fini bensì con la volontà di sostenere la propria tesi. La pallacanestro a livello regionale deve essere, per Fabio, uno strumento per insegnare il Basket e magari scoprire giovani talenti. E, se posso dirlo, questo si è sempre sposato con le nostre idee ed intenzioni nel condurre questa Società. Per questo, caro Fabio, anche se la separazione è sempre un po’ triste, io sono felice ( e con me lo Staff dirigenziale, i tifosi, i tuoi colleghi ma soprattutto i ragazzi che hai allenato ) di aver condiviso questo periodo della nostra vita e di aver lavorato insieme a te. Arrivederci alla prossima puntata (non si sa mai), augurandoti tutta la fortuna che meriti nel Basket e nella tua vita. In bocca al lupo Fabio e grazie da parte di tutti noi dell’ABC.
Il Presidente
Claudio Vergari
Il saluto del coach
E’ la seconda volta che mi trovo davanti alla tastiera di un pc a cercare le parole per salutarvi e per ringraziarvi.
Ci siamo conosciuti nel 2002, salutati nel 2007, ci siamo ritrovati nel 2012 e dopo altri cinque anni ho deciso per un nuovo cambiamento. E’ stato un ciclo fantastico, condiviso con tante persone che già facevano parte dell’ABC nel 2002. Aver allenato da bambini Davide, Fabrizio, Riccardo, Marco e Ludovico, ritrovarli da adulti per vincere insieme sul campo e poi averli vicino in altri ruoli da un senso all’essere allenatore.
Difficile sarà anche trovare altri due Presidenti come l’Ing. Taruffi e il Dott. Vergari. Ho sentito sempre il vostro appoggio ed è stato più facile mettere sul campo le mie idee.
Daniela, Silvia, Andrea, Gianluca, Sergio, Gianni, Enrico, Riccardo, Roberto, Mauro con voi il rapporto va oltre la pallacanestro per tutto quello che abbiamo provato a costruire fuori dal campo e che ha permesso agli allenatori ed ai ragazzi di lavorare al meglio. Adesso lo posso dire, grazie a tutti i genitori!!! Vi siete fidati di me nonostante il mio approccio fosse molto esigente e spesso duro ma è anche grazie al vostro passo indietro che i ragazzi sono cresciuti cosi tanto.
Grazie a tutti gli allenatori che mi hanno supportato e sopportato in questi anni, con cui però ho condiviso le soddisfazioni che i nostri ragazzi ci hanno regalato. La fortuna più grande rimane l’aver conosciuto tanti ragazzi veri che hanno saputo cogliere lo spirito del gioco di squadra, rinunciare al proprio egocentrismo per raggiungere un obiettivo comune più grande, dalla Serie D ai play off in C Gold, dai Campionati Giovanili Regionali ai Campionati di Eccellenza e le Finali Nazionali sfiorate, dal conoscervi bambini a ritrovarvi Uomini di valore, sono fiero di voi!!!
Vi ho sempre chiesto di dimostrare la vostra Passione per la Pallacanestro, di provare a migliorarvi ogni giorno e di mettervi in gioco rischiando. Sono proprio queste le motivazioni che mi spingono lontano da Anzio, sapendo che quello che farò nella Pallacanestro lo dovrò soprattutto a voi.
Vi voglio bene!!!!
Fabio

logo enei bn   saltini   visan bn